L'odore che respiriamo in un ambiente, determina il nostro stato d’animo in quello spazio.
Le sensazioni olfattive sono molto importanti se vogliamo sentirci completamente a nostro agio.

Prenderci cura del posto dove viviamo significa anche dare importanza al suo odore. Creare la giusta atmosfera è una combinazione di più fattori: la bellezza degli arredi, il calore dei materiali e gli odori che si respirano.Ecco perché è importante trovare l’aroma perfetto.

Un buon profumatore per ambiente crea un'esperienza multisensoriale che dona carattere alla tua casa. Dare a ogni ambiente una profumazione diversa, aggiunge personalità e fascino al tuo nido. Diffusori con bastoncini e a vapore, lampade catalitiche e candele, ci sono una miriade di modi per conferire al tuo spazio un profumo straordinario.

A seconda dello stile e dei colori che predominano in casa, puoi decidere che tipologia di profumatore d’ambiente scegliere, in modo tale che possa diventare un elemento d’arredo  perfettamente integrato nell’ambiente. I profumatori per ambienti hanno il potere di migliorare lo stato d’animo. Se pensi al profumo come a un accessorio indispensabile, ti divertirai a provare nuove combinazioni che porteranno un'atmosfera irresistibile a casa tua.

A prescindere da quanto la tua casa sia pulita, ci sono alcuni tipi di odori che si sviluppano inevitabilmente come quelli legati alle cotture del cibo, alla spazzatura e agli animali domestici. Dal salone, alla camera da letto, è ora il momento di rendere la tua casa unica e riconoscibile. 

 Come scegliere il profumatore giusto

come scegliere il profumo giusto

Ogni ambiente della casa ha una funzione diversa, motivo per cui è necessario che ogni stanza abbia una profumazione specifica.
Trovare la giusta fragranza ambiente per ogni spazio è utile per risvegliare in noi tutte quelle emozioni positive che ci fanno stare bene.
Scopriamo insieme il potere dell’aromaterapia e come ogni profumazione è in grado di rilassarci, combattere stati d’animo negativi e persino favorire le relazioni sociali.

Valorizzare l’ingresso 

Le fragranze floreali, sono il modo migliore per essere accolti quando si entra in casa.
La sensazione di fresco delle note dolci, leggere e profumate regala subito un senso di pace e armonia che mette subito a proprio agio, senza essere troppo invadente.
Nell’ingresso di casa è consigliabile usare come diffusore di fragranze, i bastoncini.
Il profumatore per ambiente gelsomino e pepe rosa Inestasy, dalle note ricche, intense ma allo stesso tempo delicate ed eleganti, è perfetto per profumare l’ingresso o il corridoio di una casa. 

Bilanciare gli odori in cucina

La cucina è il luogo della casa in cui maggiormente si concentrano gli odori.
Per far convivere profumi e aromi differenti, bisognerà ricercare una fragranza fresca che non interferisca con gli aromi della tua cucina ma che copra e neutralizzi quelli più invadenti che potrebbero intaccare gli altri ambienti della casa. 

L’olfatto in cucina svolge un ruolo dominante: anche il cibo diventa più gustoso se il suo profumo è invitante! Bisognerebbe quindi evitare le fragranze floreali che andrebbero a interferire sugli odori culinari.

I profumatori per la casa a base di erbe o di agrumi riescono a neutralizzare gli odori più ostinati e completano gli aromi alimentari già esistenti. Per purificare l'aria dall'odore del cibo, suggeriamo profumi a base di agrumi e spezie come arancia e cannella. Cedro e lime o basilico rosso e menta rilasciano in cucina un profumo frizzante e una sensazione fresca e pulita.

Sperimenta profumi diversi in salone

Il salone è il luogo dove trascorriamo maggiormente il tempo con i nostri ospiti.
In base all’occasione, possiamo scegliere che profumazione dare alla nostra sala.

Possiamo optare per fragranze fresche come la polvere di talco per creare un ambiente pulito e rilassante; spezie e legni come hibiscus e sandalo per l’inverno e le feste; sensuale ed elegante come Rosso Montalcino per l’intimità quotidiana; fruttati e vivaci come il melograno o mosto selvatico per dare un tocco brioso ad una cena tra amici.

Profuma di fresco e pulito il bagno

In un bagno, gli odori possono essere un nemico difficile da neutralizzare.
Scegliere come profumatori d’ambiente i diffusori a vapore con oli essenziali è un'ottima opzione, in quanto riescono a purificare l'ambiente combattendo i batteri presenti nell'aria.
Nei piccoli ambienti come il bagno, è sconsigliato usare profumi eccessivamente invasivi e opprimenti a favore invece di fragranze rinfrescanti e pulite come eucalipto e menta  e cedro e lime.

Rilassarsi con le fragranze in camera da letto

La camera da letto è per eccellenza il luogo più rilassante della casa.In questa stanza tutto deve evocare al relax e al buon riposo.

Anche gli odori possono incidere sul sonno, è stato provato scientificamente che alcune fragranze come la lavanda o la vaniglia, aiutano a rilassare e a combattere l’insonnia.
Se invece vuoi creare un'atmosfera più romantica, prova una fragranza intensa, calda ed accogliente come il profumatore con bastoncini al Melograno.

Concentrarsi con il giusto profumo per lo studio

Le fragranze possono anche essere utilizzate per migliorare il livello di concentrazione. Gli agrumi, ad esempio, sono profumi stimolanti per la concentrazione; la menta o la cannella combattono l’affaticamento mentale.

 

Dove posizionare i profumatori per ambienti 

dove posizionare il profumatore ambiente

Oltre a conoscere tutte le differenti fragranze e persistenze, è fondamentale comprendere il corretto posizionamento di un profumatore all’interno di un ambiente. 

E’ necessario seguire alcune piccole accortezze affinché il profumo possa espandersi facilmente nell’aria circostante, senza creare differenze di intensità fra una zona ed un’altra, ma in modo che tutto sia piacevole ed equilibrato. Vediamole insieme:

  1. EVITARE di posizionare il profumatore al di sotto di un metro d’altezza;
  2. EVITARE il posizionamento al di sopra del proprio naso;
  3. EVITARE ostacoli al di sopra del diffusore (librerie, scaffali)
  4. EVITARE la vicinanza a fonti di calore o di corrente ( finestre, termosifoni, condizionatori)

Seguire questi semplici consigli eviterà una dispersione errata della fragranza e riuscirà a rendere il vostro ambiente unico.
 

Scegliere il giusto formato del profumatore ambiente

formato profumatore ambiente


Nella scelta del giusto profumatore per ambiente ci si imbatte nel dover selezionare il formato idoneo per l’ambiente nel quale andremo a posizionare il profumatore. Nel corso del tempo sono nati sempre più formati, questo per far fronte all’esigenza di profumare ambienti sempre più grandi.

Scegliere un formato piuttosto che un altro oltre ad essere correlato alla durata, è legato ad una scelta estetica; difatti un formato più o meno grande può “arredare” la stanza in modi differenti.

I diffusori ambiente che partono da 100 ml fino ad arrivare ai 250, sono ideali per stanze di piccole dimensioni: bagni, sgabuzzini, cabine armadio e piccoli locali. I formati da 500 ml e da 1000 ml sono perfetti per camere di media ampiezza, come salotti, cucine e corridoi. Infine, i profumatori con formato 2500 ml e 3000 ml sono idonei ad ambienti grandi o molto grandi, come spazi all’aperto, verande e spazi professionali.

Scegliere il migliore profumatore ambiente quindi dipende dalla necessità di far percepire in modo più o meno intenso un profumo, magari posizionando un ampolla in vetro dal formato più grande in una stanza più piccola.
 

Durata del profumo ambiente

durate del profumo ambiente

La durata e diffusione di una profumazione per l’ambiente sono influenzate da diversi elementi. Un profumo da 500 ml dura all’incirca 4 mesi, mentre uno da 1000 ml il doppio, ma ci sono altri fattori che influiscono sulla durata di una fragranza:

1)        presenza di fonti di calore
2)        presenza di correnti d’aria
3)        frequenza con la quale si capovolgono i bastoncini (max due volte a settimana)
4)        numero di bastoncini (rattan) utilizzati

Questi tre elementi possono portare a una dispersione della fragranza più rapida e di conseguenza a una durata irrisoria del profumatore ambiente. Oltre a questi elementi è bene anche considerare anche l'ampiezza di un ambiente, ambienti grandi portano la profumazione a consumarsi più velocemente rispetto ad ambienti più piccoli.